Caritas Sardegna

Contributo annuale alla CARITAS Sardegna per l’espletamento delle attività di assistenza e di sostegno alle persone povere e ad alto rischio di esclusione sociale.

Continua la lettura

Finalità del Contributo

A partire dal 2015 la CARITAS Sardegna riceve annualmente un contributo regionale, da destinare all’espletamento delle attività di assistenza e di sostegno alle persone povere e ad alto rischio di esclusione  sociale in tutto il territorio regionale attraverso le dieci CARITAS diocesane.

Importo del  contributo annuale

L’importo del contributo regionale che viene riconosciuto annualmente varia in base a quanto viene stanziato con la legge di stabilità:

nel 2015  € 600.000,00
nel 2016 €  600.000,00
nel 2017 € 1.000.000,00
nel 2018 € 1.300.000,00
nel 2019 € 1.200.000,00

Quali attività vengono realizzate?

Con il contributo regionale la CARITAS realizza le seguenti macrotipologie di attività in favore di persone in condizioni di povertà:

  • acquisto generi alimentari di prima necessità per la distribuzione di pacchi viveri
  • spese per il funzionamento di mense solidali
  • sostegni al reddito per abitazioni e per opportunità di lavoro
  • sostegni al reddito per problematiche socio sanitarie
  • costi del personale per attività legate all’erogazione dei servizi in favore degli ultimi
  • spese per allestimento, manutenzione e funzionamento di stutture di sostegno

Destinatari degli interventi

Famiglie e soggetti in condizioni  di povertà.

Riferimenti normativi

Legge regionale n. 15 del 2015, Art. 29, comma 23
Legge regionale n. 5 del 2016, Art. 6, comma 16
Legge regionale n. 5 del 2017, art. 5, comma 28

Documenti

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

19 Dicembre, 2019