Associazioni di Promozione Sociale

Registro regionale delle associazioni di promozione sociale: Iscrizione, Modifiche durante il ciclo di vita, Cancellazioni d’ufficio e su istanza, Contributi per la realizzazione progetti, Verifiche annuali e revisione.

Continua la lettura

L’Assessorato dell’igiene e sanità e dell’assistenza sociale – Servizio Terzo settore e supporti direzionali cura la tenuta del registro regionale delle associazioni di promozione sociale. Il Registro regionale è unico e si articola in due distinte sezioni:

– nella prima sezione possono essere iscritte le associazioni di promozione sociale che operano ed hanno sede legale nel territorio della Regione;

– nella seconda sezione possono essere iscritti i livelli di organizzazione territoriale regionale delle associazioni a carattere nazionale iscritte nel Registro nazionale (art. 7, comma 3, della legge 383/2000).

Iscrizione

Le associazioni di promozione sociale interessate all’iscrizione devono presentare la domanda all’Assessorato, esclusivamente online tramite il portale SUS.
Il Servizio, dopo aver verificato la sussistenza dei requisiti e la completezza della documentazione allegata, emette la determinazione di iscrizione o di diniego.
I provvedimenti di iscrizione e di diniego sono notificati al richiedente tramite il portale SUS.
Il registro e ogni informazione inerente il procedimento, unitamente al manuale utente, sono consultabili nella sezione dedicata del portale SUS.
Non sussistono termini entro cui è obbligatorio presentare la domanda di iscrizione. Le domande rigettate possono essere ripresentate in ogni tempo.

Modifiche durante il ciclo di vita

Le associazioni di promozione sociale iscritte nel Registro sono tenute a trasmettere al Servizio competente, tramite il portale SUS, entro 30 giorni dall’approvazione, la documentazione relativa alle modificazioni dell’atto costitutivo e dello statuto, al trasferimento della sede, alle variazioni di coloro che ricoprono cariche associative, nonché le deliberazioni di scioglimento ed ogni variazione relativa ai contatti (numeri di telefono, indirizzi mail e PEC).
Per ogni dettaglio inerente alla procedura, si rimanda alla scheda del procedimento e al manuale utente consultabili alla seguente sezione del portale SUS.

Cancellazione d’ufficio e su istanza

Le associazioni di promozione sociale iscritte nel registro regionale possono essere cancellate dal servizio competente d’ufficio o a seguito di istanza (nei casi previsti dal par. 8 della Delibera Giunta Regionale n. 15/1 del 13 aprile 2006).
I relativi procedimenti sono informatizzati e vengono svolti online tramite il portale SUS.
Le informazioni sul procedimento, unitamente al manuale utente, sono consultabili accedendo alle sezioni dedicate del portale SUS:

Cancellazione d’ufficio
Cancellazione su istanza

Contributi per la realizzazione di progetti ex artt 72 e 73 del D. Lgs. 117/2017

Il D.Lgs. 117/2017  ha previsto lo stanziamento annuale di risorse destinate a sostenere lo svolgimento di attività di interesse generale, di cui all’articolo 5 del medesimo decreto, costituenti oggetto di progetti promossi da organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale e fondazioni del Terzo settore iscritte nel Registro.

La procedura di finanziamento di tali progetti segue le regole specifiche definite nell’Avviso pubblico relativo e le prescrizioni contenute nell’atto di indirizzo ministeriale annualmente adottato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

Consulta l’avviso e i documenti relativi all’annualità 2019

Consulta l’avviso e i documenti relativi all’annualità 2020

Verifica annuale e revisione

Il procedimento di verifica annuale e revisione consiste nell’obbligo in capo a ogni APS iscritta nel registro regionale di compilare annualmente (entro la mensilità di maggio) le form predisposte on line tramite il portale del SUS e di allegare la documentazione richiesta tramite la procedura informatizzata.
Il Servizio competente ha l’obbligo di verificare, anche attraverso controlli a campione, che le associazioni possiedano ancora i requisiti richiesti per l’iscrizione nel registro regionale, con particolare attenzione all’effettivo svolgimento dell’attività di promozione sociale avvalendosi prevalentemente delle prestazioni volontarie libere e gratuite degli associati. Il procedimento si conclude con un atto di conferma implicita/non espresso oppure con un provvedimento di cancellazione dal Registro.
Per ogni dettaglio inerente alla procedura, si rimanda alla scheda del procedimento e al manuale utente consultabili nella sezione dedicata del portale SUS.

Riferimenti normativi

Legge regionale n. 23 del 23 dicembre 2005, art. 12 – Sistema integrato dei servizi alla persona. Abrogazione della legge regionale n. 4 del 1998 ”Riordino delle funzioni socioassistenziali”.

Deliberazione G.R. n. 15/1 del 13 aprile 2006 – Linee guida per la disciplina dell’iscrizione al Registro regionale delle associazioni di promozione sociale.

Decreto Legislativo n. 117 del 03 luglio 2017 – Codice del Terzo Settore.

Circolari e note del ministero

Documenti

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento