Osservatorio regionale sulla violenza

La Giunta Regionale con deliberazione n. 47/80 del 24 settembre 2020 ha approvato la costituzione dell’Osservatorio Regionale sulla violenza.

Continua la lettura

Argomenti

La Regione Sardegna, in attuazione della L.R. n. 48 del 28 dicembre 2018, art. 9 c. 4, si è dotata di un importante strumento per la lotta alla violenza di genere. Con Decreto dell’Assessore regionale dell’igiene e sanità e dell’assistenza sociale n. 25 del 30 dicembre 2020 è stato istituito l’Osservatorio Regionale sulla violenza e sono stati nominati i componenti.

Compiti e attività

L’Osservatorio ha il compito di elaborare un sistema informativo che consenta l’analisi, la valutazione e l’integrazione dei dati opportunamente anonimizzati riferibili alle donne vittime di violenza, nonché dell’analisi dei servizi erogati sul territorio dai soggetti impegnati nelle attività di accoglienza e presa in carico delle donne vittime di violenza.

Le attività dell’Osservatorio sono finalizzate allo studio del fenomeno e alla sua prevenzione, svolgendo un fondamentale studio, basato sulla valutazione e monitoraggio delle politiche regionali di contrasto alla violenza di genere.

Oltre a fornire supporto tecnico e informativo al “Tavolo regionale permanente di coordinamento della rete contro la violenza di genere”, ha il compito di produrre periodicamente report sui dati raccolti, e di svolgere attività di comunicazione e diffusione dei risultati delle attività di raccolta dei dati, di analisi e valutazione delle politiche regionali di contrasto alla violenza di genere.

Con l’istituzione del Tavolo e dell’Osservatorio si è data attuazione al modello di governance territoriale regionale delineato nelle Linee Guida  allegate alla DGR 49/11 del 30.09.2020, assicurando, a livello politico, la piena integrazione e coordinamento delle politiche regionali a sostegno delle donne vittime di violenza e, a livello tecnico, il supporto di un organismo che monitori l’attuazione degli interventi di contrasto alla violenza di genere, anche attraverso proposte di aggiornamento degli interventi e approfondimenti tematici.

Documenti

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

25 Marzo, 2021