Tavolo regionale permanente di coordinamento della rete contro la violenza di genere

Con decreto dell’Assessore regionale dell’igiene e sanità e dell’assistenza sociale n. 29 del 30 luglio 2018 è stato istituito il Tavolo permanente di coordinamento della rete contro la violenza di genere.

Continua la lettura

Il Tavolo ha il compito di programmare e coordinare le politiche regionali contro la violenza di genere in coerenza con quanto previsto dal “Piano strategico nazionale sulla violenza maschile contro le donne 2017/2020” e con il fine di assicurare l’omogeneità, la coerenza e l’integrazione degli indirizzi a livello territoriale con quelli regionali.

Il Tavolo propone azioni programmatorie contro la violenza di genere con particolare riguardo per quelle indirizzate alla prevenzione e al rafforzamento del sistema di protezione delle donne vittime di violenza e dei minori vittime/testimoni di violenza. Definisce un sistema strutturato di governance multilivello basato anche sulle diverse esperienze e sulle buone pratiche già realizzate nelle reti locali e nel territorio e si avvale dei dati del monitoraggio e analisi forniti dall’Osservatorio regionale sulla violenza, istituito ai sensi della L.R. 5/2017, art. 6, c. 5.

Le funzioni e i ruoli di ciascun componente della Rete regionale sono definiti con protocollo d’intesa interistituzionale d’iniziativa del Tavolo. Nello stesso, sono previste anche l’individuazione e le modalità di funzionamento delle “Reti territoriali antiviolenza locali” e dei relativi “Tavoli di coordinamento locale antiviolenza”, organismi di carattere operativo della Rete regionale antiviolenza della Regione Sardegna.

Il Tavolo è dotato di proprie modalità di funzionamento, anche attraverso un’articolazione in sottogruppi, funzionale al raggiungimento degli obiettivi.

Riferimenti Normativi

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

25 Marzo, 2021